Cronaca

Cominciata una nuova era

mercoledì 17 gennaio 2020 Servizio ripreso da Sputnik Foto: Sputnik.Ramik Sitdikov

ISTANBUL - Ankara manderà la nave Oruc Reis per le esplorazioni sismiche nell'area inquadrata nell'accordo con Tripoli. E vieta agli altri Paesi di effettuare attività di perforazione nelle stesse acque.
"Per la Turchia è una nuova era", ha dichiarato il presidente Erdogan, annunciando l'avvio delle nuove attività di esplorazione. In base al protocollo d'intesa siglato con la Libia lo scorso novembre, Ankara invierà la perforatrice Oruc Reis nelle aree inquadrate nell'accordo di demarcazione marittimo, per avviare attività di esplorazione sismica. 
"Apriamo le porte a una nuova era – ha poi aggiunto – in cui la nostra produzione, le esportazioni e l’occupazione si rafforzeranno e durante la quale difenderemo i nostri diritti ed interessi sulla scena internazionale, in particolare nel Mediterraneo“. 
Nello specifico non sarà "più possibile per altri Paesi condurre attività di ricerca sismica e di perforazione senza il consenso della Turchia e della Libia nelle aree designate dall'accordo marittimo". Una dichiarazione che mette in allerta la Francia così come tutti i Paesi che si appoggiano sulle piattaforme internazionali nelle acque cipriote, per le trivellazioni di gas, Italia compresa.
Erdogan ha anche annunciato l'invio di militari turchi in Libia, a sostegno di Tripoli. Mandiamo i nostri militari per rafforzare la stabilità della Libia e mantenere in piedi un governo legittimo. Faremo di tutto per garantire la sicurezza della Turchia, anche fuori dai nostri confini", ha detto il presidente turco.
Questi annunci arrivano a pochi giorni dalla conferenza di Berlino, fortemente voluta dall'Italia, per trovare una soluzione pacifica al conflitto in Libia.

...