Cronaca

Un sindaco comunista

2 aprile 2019 Servizio ripreso da l'AntiDemocratico teleSur Foto: l'antiDemocratico

ISTANBUL - Un evento storico per la Turchia. Fatih Mehmet Maçoglu, candidato del Partito Comunista Turco (Tkp) vince le elezioni municipali per il comune di Dersim che diventa così la prima città nella storia della Turchia ad essere governata dai comunisti. 
Secondo le cifre ancora non ufficiali Maçoglu ha ottenuto il 32.41% dei voti, seguito da Hdp, Chp e Akp - il partito del presidente Erdogan - con 27.97%, 20.95% e 14.76%, rispettivamente. 
"Dimostreremo all'intero Paese che un modello socialista è possibile", ha dichiarato il "sindaco comunista", come è conosciuto, al quotidiano turco SoL. 
Maçoglu ha ottenuto grande popolarità durante la gestione della provincia di Ovacik dove ha implementato un inedito modello di produzione agricola cooperativa.
Attraverso questa iniziativa, ha anche fornito sussidi agricoli, tra cui semi e gasolio, e garanzia di acquisto. 
"Ampliamo il sistema di produzione e amministrazione che abbiamo avviato a Ovacik", ha detto Maçoglu aggiungendo che il comune sarà amministrato con il popolo attraverso una politica di "porte aperte”.
Secondo il Turkish Statistical Institution (Tuik), Dersim è classificata come la città migliore nell'indice della qualità della vita nel 2016 ed è tra le città top-ranking con la popolazione più istruita.