Cronaca

Dal Bosforo al Mediterraneo

16 marzo 2019 Servizio rpreso da Euronews Foto: Euronews

ISTANBUL - Scena da intrigo internazionale nello stretto del Bosforo. Giovedi 14 marzo il sottomarino militare russo Krasnodar, armato di missili e a lungo posizionato nel Mar Nero, ha attraversato il Bosforo sotto il ponte Fatih Sultan Mehmet, ad Istanbul, diretto verso il mar Mediterraneo, ma senza che ancora si conosca l'esatta destinazione del sottomarino
Un'imbarcazione della Guardia Costiera turca, per ovvi motivi di sicurezza, ha scortato il Krasnodar proprio mentre stava navigando sul Bosforo.
Questo transito in acque turche del sottomarino rafforza la collaborazione Putin-Erdoðan.
Le navi militari e i sottomarini della Russia hanno svolto un ruolo cruciale nel conflitto in Siria, in particolare nel 2017, lanciando attacchi missilistici contro obiettivi del sedicente Stato islamico, distruggendo posti di comando, armi, depositi di munizioni e caserme degli jihadisti.
Caratteristiche tecniche del sottomarino Krasnodar
Il sottomarino Krasnodar, azionato da motori diesel ed elettrici, è uno dei più silenziosi ed invisibili al mondo.
I sottomarini del progetto 636.3 sviluppano velocità sottomarina di 20 nodi, scendono fino a 300 metri di profondità e hanno una capacità di autonomia di 45 giorni. L'equipaggio comprende 52 uomini, lo spostamento sottomarino è vicino alle quattromila tonnellate.
Sono armati con missili Kalibr per colpire in superficie (ZM-54 e ZM-541) e bersagli a terra (missili da crociera ZM-14) e dispongono di nuove apparecchiature elettroniche.