Cronaca

La scoperta di Yandex

martedì 14 dicembre 2918 Servizio ripreso da Sputnik Foto: Sputnik:Maxim Blinox

ISTANBUL - Il servizio cartografico del motore di ricerca russo Yandex ha scoperto casualmente l'esatta localizzazione di centinaia di strutture militari segrete di Israele e della Turchia, così come 2 basi della Nato.
Lo ha riferito il collaboratore della Federation of American Scientists (FAS) Matt Korda nel sito dell'organizzazione.
In particolare ha scoperto che sulle mappe del motore di ricerca russo alcune aree situate nei territori di Turchia ed Israele sono chiaramente "offuscate" fino ad essere irriconoscibili.
Confrontandole con le immagini di Google Earth, è stato in grado di identificare molti siti militari, inclusi grandi aeroporti, bunker, piccoli edifici in aree urbane che non sono contrassegnati nel servizio da Google, mentre alcuni sono completamente segreti.
In totale ha trovato circa 300 strutture di questo tipo.
Secondo Korda, questo "offuscamento" evidenzia la posizione esatta di ogni struttura militare in Israele e Turchia, così come due basi militari della Nato: il comando alleato della Nato a Smirne e la base aerea di Incirlik, che ospita il più grande arsenale di armi nucleari degli Stati Uniti all'estero.
Allo stesso tempo, secondo il rappresentante della FAS, non è stato trovato un singolo impianto militare russo che è stato offuscato in egual misura sulle mappe Yandex. Inoltre il territorio della Siria sulla mappa è rappresentato in una qualità estremamente bassa ed è quasi impossibile distinguere con precisione le strutture presenti al suolo.
Korda ha inoltre osservato che le aree sfuocate possono essere apparse su richiesta dei militari di Israele e Turchia, ma questo metodo di nascondere le posizioni delle proprie infrastrutture segrete di difesa difficilmente può considerarsi di successo, dal momento che attira solo l'attenzione degli utenti.