Cronaca

FERITI PORTATI IN TURCHIA

lunedì 16 ottobre 2017 Corriere del Ticino Foto: Corriere del Ticino APPhoto/Farah Abdi Wars

MOGADISCIO - Almeno una cinquantina dei feriti negli attacchi terroristici a Mogadiscio saranno trasportati in Turchia per ricevere cure mediche.
Il ministro della Salute di Ankara, Ahmet Demircan, si è recato oggi nel Paese africano insieme a 33 medici turchi per coordinare le operazioni di evacuazione. Lo riferisce Anadolu. Un team della Protezione civile di Ankara è stato inoltre inviato in Somalia per attività mediche e di soccorso. La Turchia ha rafforzato in questi anni i suoi rapporti con la Somalia, dove il mese scorso ha anche inaugurato il suo più grande centro di addestramento militare all'estero. Nella strage, per la cronaca, hanno perso la vita almeno 237 persone e 300 sono rimaste ferite.