Tweets

Castagne in 32 Psesi

12 febbraio 2019 Servizio ripreso da Fresh Plaza Foto: Fresh Plaza

ROMA - La Turchia ha esportato castagne in 32 Paesi l'anno scorso, incassando quasi 38 milioni di euro. Secondo l'associazione degli esportatori dell'Egeo, nel 2017 la Turchia ha esportato 9.866 tonnellate di castagne e ha ottenuto un fatturato di 37 milioni di dollari (32.3 milioni di euro).
Nel 2018, il volume delle esportazioni è aumentato a 13.000 ton di castagne e le entrate generate da questa esportazione sono aumentate del 17% e ammontano a 43.3 milioni di dollari (37.8 milioni di euro).
Il principale importatore di castagne turche lo scorso anno è stato l'Italia. La Turchia ha esportato sul mercato italiano 32 milioni di dollari (27.9 milioni di euro) di castagne. L'Italia è stata seguita dal Libano con 6,616 milioni di dollari (5.78 milioni di euro) e Germania con 948mila dollari (828mila euro).
Il maggiore aumento annuale delle esportazioni di castagne è stato osservato in Qatar. Le entrate generate da queste esportazioni sono aumentate da 5.000 (4.300) a 42.000 dollari (36.700 euro).
L'obiettivo è arrivare a 50 milioni di dollari
Hayrettin Ucak, a capo dell'Associazione degli esportatori di frutta e verdura dell'Egeo, ha dichiarato che la Turchia è uno dei leader mondiali nella produzione di castagne.
Ucak ha sottolineato che vorrebbero raggiungere anche nuovi mercati e ha dichiarato: "L'Italia trasforma le castagne turche e produce nuovi prodotti, rivendendoli. Quindi dobbiamo anche concentrarci sui prodotti a base di castagne. Inoltre dobbiamo mantenere i nostri mercati attuali e raggiungerne di nuovi".
Sottolineando le difficoltà nella raccolta delle castagne, Ucak ha dichiarato: "Vogliamo aumentare le entrate delle esportazioni di castagne a 50 milioni di dollari (43.6 milioni di euro) nel 2019. Se tutto va bene in termini di produttività e clima, credo che ci riusciremo".
Metà della produzione proviene da Aydin
Bilal Tarhan, della Camera dell'Agricoltura di Sultanhisar, ha dichiarato che Aydin, una città della Turchia occidentale, è ben nota non solo per i suoi fichi ma anche per le sue castagne.
Tahran ha sottolineato che Aydin è importante sia per le esportazioni che per il mercato interno e ha detto: "Circa 25.000 delle 60.000 castagne complessive provengono da Aydin, quindi produciamo la maggior parte di questi frutti in Turchia. Le nostre castagne sono facili da sbucciare e l'Italia è il nostro principale cliente. Quest'anno abbiamo aumentato la produzione e aumentato le esportazioni, ma a causa della crisi della valuta, i nostri esportatori non hanno potuto beneficiare di questa opportunità. Credo che il 2019 sarà l'anno d'oro delle castagne".