Tweets

9000 anni di storia

lunedì 17 dicembre 2018 Servizio ripreso da Travel Quotidiano Foto: Travel Quotidiano

ROMA - Secondo appuntamento del ciclo di conferenze in collaborazione con le istituzioni turche e italiane nell’ambito del settore archeologico, organizzato dall’Ufficio cultura e informazioni dell’ambasciata di Turchia presso l’istituto Yunus Emre – Centro culturale turco di Roma.
Il ciclo proseguirà nel 2019, sotto l’egida del ministero della Cultura e del Turismo della Repubblica di Turchia. Nel corso dell’evento si è parlato di “Yumuktepe: 9000 anni di storia”, raccontato dalla professoressa Isabella Caneva, direttrice della missione archeologica italiana a Yumuktepe (Mersin), dell’università del Salento a Lecce.
La Turchia è un Paese ricco di aree e siti archeologici, circa 17 mila 650 e 18 siti Unesco, tra cui Göbeklitepe, di recente acquisizione, aggiunto a luglio 2018. «Il settore dei musei è in grande espansione – spiega Serra Aytun Roncaglia, direttrice dell’ufficio cultura e informazioni dell’ambasciata di Turchia – ad ottobre è stato inaugurato a Troia il nuovo museo dell’antica Ilio. Il 2018 è stato dichiarato dalla Turchia l’anno di Troia, nel ventennale dell’iscrizione nella lista del patrimonio dell’umanità. L’anniversario è stato ricordato in occasione della alla XXI Borsa Mediterranea del turismo archeologico a Paestum. Inoltre, nel 2017 i musei più visitati in Turchia sono stati il mausoleo di Mevlâna, situato a Konya, il palazzo Topkapý Istanbul e il museo Santa Sofia a Istanbul».
Anche la stagione turistica è in netta ripresa: nel 2017 sono stati quasi 37 milioni i visitatori internazionali che si sono recati in Turchia e anche i numeri relativi al mercato italiano sono incoraggianti, infatti parliamo di circa 215 mila italiani da gennaio a settembre 2018, in aumento anche grazie ai numerosi collegamenti aerei operati della Turkish Airlines che da gennaio 2019 aggiungerà un nuovo volo da Roma Fiumicino ad Ankara.