Tweets

La Virtus sbanca...

martedì 7 novembre 2018 Walter Fuochi/R.it Foto: R.it/M.Cerretti

ISTANBUL - La Virtus avanza in Champions League nel suo cammino senza macchie, stendendo a domicilio anche un Besiktas di bel talento offensivo, ma ancora di scarsa coesione di squadra.
La Segafredo fa qualcosa di più in difesa, in una partita gestita comunque soprattutto dagli attacchi: quegli attimi di miglior copertura (quando ci sono Qvale e Pajola, soprattutto) le valgono un paio di break sui quali erigere un vantaggio pressochè continuo. Mai decisivo, anzi intaccato ai limiti del rischio nel quarto quarto, quando più volte i turchi risalgono a -2, ma trovano sempre qualcuno a ricacciarli indietro.
Caduto Punter in un precoce quarto fallo (22’), dopo una gara sciolta e precisa (5/8 con tre triple), ci ha pensato dapprima Aradori a dare punti, irrorando il terzo quarto (6/15 con 4 triple), ma soprattutto, in un dilagante quarto, Taylor (7/14), agendo da guardia, ossia da prima punta, accanto a Pajola, che è stato play, stopper e anche stoccatore, quando serviva (2/2), in un match di bella sostanza e maturità. Fra i migliori anche Qvale (5/8 più 9 rimbalzi), sia davanti che dietro, da pivot titolare, padrone dei giochi. E’ la quinta vittoria su cinque, di una Vu che può ormai dirsi a un passo dalla qualificazione e risponde pure alle due giornate nere di campionato, ritrovando attacco (non contro un bunker, vero) e convinzione. Non è poco, dalla trasferta sul Bosforo, o è quanto si voleva vedere.

Besiktas-Virtus 90-94
Besiktas: Sipahi 10, Rich 11, Veyseloglu 8, Buva 12, Alexander 7, Utku, Cantekin 2, Gibson 22, Benzing 10, Geyik 3, Mutaf, Pressey 5.
Virtus: Taylor 21, Punter 15, Aradori 16, M’Baye 7, Qvale 15, Pajola 6, Cappelletti, Cournooh 3, Baldi Rossi 3, Kravic 8, Camara.
Note: liberi: B 23/26, V 19/26. Da due: B 23/43, V 24/43. Da tre: B 7/16, V 9/21. Rimbalzi: B 35, V 31.
Parziali: 5’ 6-11, 10’ 21-19, 15’ 29-34, 20’ 41-47, 25’ 54-61, 30’ 66-68, 35’ 78-82, 40’ 90-94. Massimo vantaggio V: +10 (61-51) al 24’. Massimo svantaggio: -4 (21-25) all’11’.
Pagelle: Taylor 7, Qvale 7, Punter 6.5, Aradori 6.5, Pajola 6.5, Cappelletti 6, Kravic 6, Baldi Rossi 6, Cournooh 6, M’Baye 6.