Tweets

Bus per sole donne

19 settembre 2017 Il Mattino.it Foto: Il Mattino.it

ISTANBUL - Nuovo caso di mezzi di trasporto riservati alle donne in Turchia. Dopo i vagoni per sole donne introdotti a giugno dal Comune di Bursa, tra forti polemiche del mondo femminista e progressista, oggi nuovi mezzi pubblici vietati agli uomini sono entrati in funzione a Malatya, nell'Anatolia orientale, in coincidenza con l'avvio dell'anno scolastico.
Secondo le autorità locali, si tratta di un'iniziativa che rafforza la sicurezza delle donne, ma da molti la misura è vista come un tentativo di segregazione sessuale da parte dell'amministrazione conservatrice dell'Akp, il partito di ispirazione islamica del presidente Recep Tayyip Erdogan. I due nuovi autobus, neri con strisce rosa decorate con disegni di margherite, saranno in servizio quotidianamente dalle 7 alle 17 e porteranno alla locale università. Anche alla guida ci saranno solo donne. Nel primo giorno di funzionamento, riferiscono i media locali, a bordo sono stati ammessi i bambini maschi insieme alle madri, mentre diversi uomini, ignari del nuovo regolamento, si sono visti negare la possibilità di prendere il mezzo. Due anni fa i 'bus rosà furono introdotti anche a Sanliurfa, nel sud-est della Turchia, dopo il brutale omicidio della studentessa Ozgecan Aslan, sequestrata su un minibus.