Economia/agricoltura

Presto risolto il problema dei prezzi alti

8 gennaio 2022 Servizio ripreso da Sputnik Italia Foto: RayHaber

ISTANBUL - Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha affermato, in occasione della cerimonia di apertura della linea ferroviaria ad alta velocità Konya-Karaman, che il problema dei prezzi elevati e dell'inflazione in Turchia sarà risolto al più presto.
L'inflazione in Turchia è aumentata del 13.58% a dicembre, raggiungendo il 36,08% nel 2021 sullo sfondo delle fluttuazioni della Lira turca.
"Il problema dei prezzi elevati, degli interessi e dell'inflazione preoccupa i nostri cittadini. Al più presto, anche questo problema troverà la sua soluzione, poiché è stata trovata una soluzione al problema del tasso di cambio", ha detto Erdogan durante il suo intervento.
Il sistema finanziario della Turchia sta attraversando momenti difficili a causa del deprezzamento della valuta nazionale. Ha subito una forte accelerazione dopo diversi tagli consecutivi del tasso di sconto della banca centrale: il 20 dicembre il dollaro ha raggiunto il record di 18.4 lire, mentre a gennaio dello scorso anno valeva 7.4 lire. Tuttavia, a seguito delle dichiarazioni del presidente turco Tayyip Erdogan sulle nuove misure per contrastare la volatilità del tasso di cambio, a fine dicembre la lira ha subito un forte "scossone".
Erdogan ha cambiato il direttore della banca centrale tre volte da luglio 2019 e il ministro delle Finanze due volte da novembre 2021. I leader dell'opposizione hanno accusato Erdogan di incompetenza economica e hanno chiesto elezioni anticipate. Il capo di Stato turco ha respinto le richieste, affermando che le elezioni presidenziali e parlamentari in Turchia si svolgeranno come previsto nel giugno 2023.