Turismo e viaggi

Segnale positivo

13 aprile 2019 Servizio ripreso da Cristina Melis/L'Agenzia di Vi Foto: L'Agenzia di Viaggi Magazine

ANKARA - Raccoglie i suoi frutti la missione istituzionale di Fiavet ad Ankara. Una visita alla città turca organizzata con il supporto di Turkish Airlines e dell’Ufficio Cultura e Informazioni della Turchia a Roma.
Dopo una prima giornata in Camera di Commercio con gli agenti di viaggi locali e la promozione del nuovo volo bisettimanale diretto Roma-Ankara di Turkish, il secondo giorno di missione si è distinto per l’incontro di Ivana Jelinic, presidente di Fiavet, con il ministro del Turismo turco Mehmet Nuri Ersoy: «Si tratta solo di un primo passo – spiega Jelinic – un segnale rivolto al mercato e all’industria turistica italiana in preparazione di un evento più ampio previsto per ottobre».
Mehmet Nuri Ersoy, invece, ha colto l’occasione per sottolineare come la Turchia sia un «Paese sicuro, che punta a diventare la quinta destinazione turistica del mondo (attualmente è la sesta, ndr) e che grazie al nuovo no stop Roma-Ankara sarà possibile promuovere aree della destinazione meno note, in particolare ai turisti italiani, come i siti archeologici Unesco che si trovano soprattutto nella regione del sud-est».