Turismo e viaggi

Turisti italiani

mercoledì 25 gennaio 2019 Servizio ripreso da GuidaViaggi Foto: Magzine

ROMA - Sono stati 37.537.696 i turisti internazionali in Turchia da gennaio a novembre 2018 in aumento del 22. 25% rispetto all’anno precedente. Incremento anche dei turisti italiani, arrivati a 261.722 segnando un +39.03% negli stessi 11 mesi.
I positivi risultati li riporta Serra Aytun Roncaglia, direttrice dell’ufficio Cultura e Informazioni dell’Ambasciata Turca, in occasione della presentazione degli scavi di Elaiussa Sebaste in una conferenza tenuta a Roma da Annalisa Polosa, a capo della missione italiana in loco. La speranza per la direttrice è di riuscire a far inserire gli scavi in itinerari di tour operator che toccano la vicina Antalya.
“Ormai siamo arrivati a 140 voli a settimana tra Italia e Turchia e l’apertura della tratta Ankara-Roma è molto importante” afferma la direttrice. Già con il volo inaugurale, una delegazione di operatori del segmento congressuale ha fissato un accordo con reciproco aiuto nel settore Mice con il Convention Bureau di Roma e Lazio e la Camera di Commercio di Ankara.
“C’è decisamente più interesse da parte dell’Italia, gli operatori hanno reinserito la Turchia nella loro programmazione già dal 2017” prosegue Serra Aytun Roncaglia. “Inoltre, attendiamo oltre 300 delegati del turismo alla convention Welcome Travel e stiamo organizzando un forum con Fto in occasione della Fiera di Emitt, il prossimo 31 gennaio a Istanbul, proprio per approfondire i temi dei trend dei flussi turistici fra Italia e Turchia, con un focus sul turismo religioso, un segmento importantissimo, basti pensare a tappe come Efeso, Tarso, Antiochia”.
L’Ufficio Cultura dell’ambasciata sta anche pianificando un roadshow di tre tappe in Italia nel 2019 per far conoscere i luoghi più inediti oggi accessibili grazie ai nuovi collegamenti. l.s.