FLASH2

I piloti turchi continueranno ad addestrarsi in Arizona con i caccia multiruolo F-35

4 aprile 2019 Servizio ripreso da Agenzia Nova Foto: e-turchia.com

ANKARA -  I piloti turchi continueranno ad addestrarsi con i caccia multiruolo F-35 nella base aerea di Luke, in Arizona. Lo ha dichiarato il colonnello Mike Andrews, un portavoce del dipartimento della Difesa statunitense, all’agenzia di stampa turca “Anadolu”.
"L'addestramento dei piloti e manutentori turchi nella base di Luke continua", ha dichiarato Andrews. Le osservazioni sono in contrasto con i commenti fatti nel corso della giornata dal senatore del Partito repubblicano Jim Inhofe, secondo cui Washington, oltre ad interrompere le procedure di consegna degli F-35 alla Turchia, avrebbe deciso di interrompere anche l’addestramento dei piloti turchi.
Lo scorso primo aprile gli Stati Uniti hanno interrotto la fornitura dei caccia F-35 di quinta generazione acquistati dalla Turchia per via dei piani di Ankara di rivolgersi alla Russia per l'acquisto del sistema di difesa missilistico S-400. Secondo quanto riferito dai media statunitensi, funzionari dell'amministrazione Usa hanno informato le controparti turche che le consegne programmate degli aerei F-35 e del materiale correlato sono state annullate dopo che il primo ministro turco, Recep Tayyip Erdogan, ha confermato l'acquisto del sistema S-400 in luogo dei Patriot statunitensi. Secondo le fonti, rimaste anonime, la prossima spedizione di attrezzature di addestramento e tutte le successive spedizioni di materiale relativo agli F-35 sono state cancellate. La decisione degli Stati Uniti sugli F-35 arriva il giorno dopo una delle più grandi sconfitte elettorali di Erdogan degli ultimi decenni, in occasione delle elezioni locali.
La Turchia è un partner nel programma per lo sviluppo del caccia di quinta generazione F-35 prodotto dalla Lockheed Martin. Tuttavia l’acquisto da parte di Ankara del sistema di difesa russo S-400 sta ponendo vari ostacoli al proseguimento della cooperazione e della consegna dei primi velivoli all’aviazione turca. Infatti, secondo Washington, il sistema anti-missile comprometterebbe la sicurezza degli F-35. La scorsa settimana un gruppo di senatori degli Stati Uniti ha introdotto un disegno di legge bipartisan per vietare il trasferimento dei caccia F-35 alla Turchia fino a quando il governo di Washington certificherà che Ankara non prenderà in consegna il sistema di difesa aerea russo S-400.