FLASH2

Le poliziotte afghane saranno addestrate dalle agenti turche

mercoledì 25 gennaio 2019 Servizio ripreso da Agi Foto: Agi www.pa.edu.tr/polistigi-turkiyed-agreni

ISTANBUL - La Turchia vuole aiutare l'Afghanistan e lo fa formando le forze dell'ordine incaricate di prendere servizio in uno dei luoghi più pericolosi al mondo, ma soprattutto contribuisce a non escludere le donne dal futuro del martoriato Paese.
Ultime a ricevere il via libera verso il rientro in patria e il difficile compito che le attende 168 poliziotte afgane, che hanno portato a termine un programma di addestramento offerto dalla Turchia della durata di sei mesi.
Si tratta dell'ultimo ciclo terminato con successo di una collaborazione, quella tra governo turco e afgano, che prevede la preparazione di cadetti e che dal 2011 a oggi ha formato 3.353 poliziotti, ma soprattutto 1.212 donne pronte a fronteggiare la minaccia dei Talebani. 
Il programma di addestramento delle poliziotte afgane è portato avanti quasi interamente da parte di istruttrici turche donne, scelta non casuale considerando che per anni i contatti tra uomini e donne in Afghanistan sono stati ridotti al minimo. Presso la scuola di polizia di Sivas, provincia del centro dell'Anatolia, i futuri agenti afgani si preparano a fronteggiare le piaghe più virulente del proprio Paese, tra cui terrorismo e corruzione.