FLASH2

Olimpia, ad Istanbul non basta un grande James: il Fenerbahçe vince 92 a 85

martedì 14 dicembre 2918 Servizio ripreso da Sandro pugliese/Il Giorno Foto: Il Giorno

ISTANBUL - Non ritrova confidenza con la vittoria l'Armani Exchange, ma di certo ritrovano un buon rendimento i biancorossi con una "buona" sconfitta sul campo della capolista Fenerbahce illudendosi anche di poter fare il colpaccio quando a due minuti dalla fine erano ancora a -2.
Finisce invece 92-85 per i turchi per la quarta sconfitta in fila dei biancorossi in Eurolega, ma questa è tutta un'altra Olimpia rispetto a quella spenta e distratta di settimana scorsa con il Gran Canaria. Lo show di Mike James ritorna sullo spartito di coach Pianigiani con 31 punti (5/10 da 2, 6/13 da 3) e 6 assist in ben 37 minuti e la nota lieta è anche la seconda prova positiva che collezione Kuzminskas (11 punti e 6 rimbalzi) oltre al suo connazionale Gudaitis che ormai è davvero una sicurezza anche ad altissimo livello (5/5 da 2 e 6 rimbalzi).
L'AX parte con il turbo a Istanbul mostrando di non voler far la vittima sacrificale, con James in versione assistman (ben 5 nel 1° quarto) e Jerrells e Micov da realizzatori portandosi sul 15-21 al 10'. Il Fenerbahce inizia a carburare impattando a quota 28 con Sloukas al 14', superando un attimo dopo sempre con il greco sul 30-28.
L'Olimpia non si scompone e riesce a rimanere aggrappata al match arrivando pari all'intervallo sul 40-40 con un break di 2-7 tutto firmato Gudaitis. Nel terzo periodo i turchi cambiano davvero marcia iniziando ad appoggiarsi in modo costante a Vesely sotto canestro (8 punti nel quarto), così provano la fuga quando Kalinic realizza il 60-51 al 27'.
Ed è con lo stesso scarto che i biancorossi chiudono sotto al 30' (67-58). Il massimo svantaggio lo firma Lauvergne che continua la sua partita perfetta (7/7 da 2) sul 70-58, ma l'AX non si squaglia e anzi prova a riaccendere la fiammella della speranza con 11 punti in fila di James per l'81-79 al 37'. Il sogno lo interrompe Guduric con le sue uniche due triple della partite sparandole in rapida successione per l'87-79 che arriva un minuto dopo. Domenica i milanesi si spostano a Sassari per mantenere l'imbattibilità in Serie A, mentre poi settimana chiave in Eurolega con la "doppietta" contro Bayern Monaco e Panathinaikos Atene.