FLASH2

Baket, Eurolega: Ribaltata l'andata. Milano-Efes Istanbul 77 a 64

1 marzo 2018 Marco Taminelli/La gazzetta dello Sport Foto: La Gazzetta dello Sport Ciam/Cast

MILANO - Torna al successo l'AX Milano che batte l'Efes, ribaltando il -5 dell'andata, e tiene a distanza l'ultimo posto occupato dai turchi. Dopo un primo quarto complesso, condizionato anche dalla contestazione dei tifosi, Milano prende in mano il match grazie a Goudelock e Jerrells.
La potenza in area colorata della coppia Tarczewski-Gudaitis, il buon impatto di M'Baye e la ripresa positiva di Kuzminskas chiudono ogni possibilità agli ospiti, a cui non basta il neo arrivato Weem.
Il clima, reso surreale dalla contestazione della curva biancorossa, non aiuta le prime azioni dei padroni di casa. Ci pensa Goudelock ad aprire la danza con una tripla, due falli prematuri di Kuzminskas condizionano la difesa del lituano, 3-3 firmato da Motum. L'Efes forza le giocate interne con Dunston e Weems, vola in transizione l'ex Raptors per il primo mini vantaggio esterno, 6-10. Difficoltà offensive per l'Olimpia, coach Pianigiani tenta le carte Jerrells ed M'Baye, è però Goudelock l'unico terminale affidabile in casa milanese, 17-17 alla prima sirena. Squilli anche di M'Baye e Bertans per una Milano, ora si, più reattiva, Jerrells per la tripla del massimo vantaggio, 27-21.
Totalmente fuori giri la squadra turca che trova punti sporadici da Brown, di Gudaitis il più 8 31-23. Ataman si affida al neo acquisto Weems che però commette un antisportivo, prova a scaldarsi anche il pubblico del Forum che inizia ad incitare i padroni di casa, primo margine con il canestro di pura energia di Abass, 39-27. Gudaitis fa il vuoto in area colorata banchettando su un Efes sin troppo arrendevole, Jerrells chiude con una morbida conclusione il primo tempo, 44-29. Rientro pigro dell'AX dopo la pausa lunga, risveglia dal torpore Micov con il suo primo botto dalla distanza, a referto finalmente anche Kuzminskas, Milano ancora a più 12 a metà del terzo periodo, 51-39. Timidi segnali di ripresa degli ospiti con Dunston e Balbay protagonisti del mini recupero subito respinto da Kuzminskas, 58-45 alla penultima sirena. Di pura amministrazione il quarto periodo, scollina oltre i venti punti il margine biancorosso dopo la bomba di M'Baye, 65-45. Nel finale l'Efes prova con Weems e Stimac a rendere meno imbarazzante lo scarto, arriva la prima tripla (dopo oltre 37') per i turchi con McCollum, si chiude sul 77-64.
AX Milano: M'Baye 14, Jerrells 13 (con 5 assist), Goudelock 13
Efes Istanbul: Weems 19, Stimac 12, Dunston 10