FLASH2

La Turchia è stata eletta membro del Consiglio direttivo dell'Unesco

9 novembre 2017 Agenzia Nova Foto: Onuitalia

ANKARA - La Turchia è stata eletta membro del Consiglio direttivo dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura (Unesco) per il periodo 2017-2021 con 134 voti a favore.
È quanto emerge dalla 39ma sessione della conferenza generale dell’Unesco avvenuta ieri a Parigi. Lo riferisce il quotidiano turco “Hurriyet”. Il ministro della Cultura turco, Ismet Yilmaz, aveva motivato la candidatura del proprio paese affermando che la Turchia "crede fermamente nella capacità di questa Organizzazione di portare la pace nelle menti degli uomini e delle donne". Il ministero degli Esteri di Ankara ha commentato con favore l'esito del voto, dichiarando che "condividendo gli ideali dell'Unesco, d'ora in avanti la Turchia continuerà a impegnarsi nell'opera dell'Organizzazione come membro del consiglio direttivo".
L'importante risultato è stato "raggiunto con il valido supporto del ministero per il Turismo e la Cultura e di quello per l'Educazione nazionale" della repubblica turca. Il consiglio direttivo dell'Unesco, composto da 58 Stati membri, si riunisce due volte l'anno per assicurare l'attuazione delle decisioni della conferenza generale dell'organizzazione. Inoltre, è responsabile della redazione degli atti preparatori per i lavori della conferenza generale, nonché ella valutazione del programma dell'Unesco e dei relativi stanziamenti.