Azerbaijan

Incontro Zaia-Aliyev

6 luglio 2019 Servizio ripreso da Regione Veneta Foto: Regione Veneta

BAKU - Il presidente del Veneto, Luca Zaia, a Baku per la 43° sessione del World Heritage Commitee dell’Unesco, ha reso visita stamane al presidente della Repubblica dell’Azerbaijan Ilham Aliyev.
“E’ stato un incontro cordiale, a testimonianza dell’amicizia e delle storiche relazioni che legano la terra azera a Venezia – commenta Zaia – La partecipazione dell’Azerbaijan alla Biennale di Venezia, con un proprio padiglione, è solo l’epigono di una lunga tradizione di scambi culturali e relazioni economiche che affondano le proprie radici nella ‘via della seta’ aperta da Marco Polo. Una ‘via della seta’ che il Veneto e l’ex repubblica sovietica intendono mantenere viva e aperta, attualizzandola con nuovi collegamenti, come il volo diretto tra Baku e il ‘Marco Polo’ di Venezia, che mi auguro sia presto realtà, nel comune interesse delle due aree”.
“La repubblica azera è una nazione giovane, dove la metà dei suoi dieci milioni di abitanti ha meno di trent’anni e dove il Pil, pari a circa 40 miliardi di dollari, è circa un quarto di quello veneto, determinato essenzialmente dall’estrazione di petrolio e idrocarburi - prosegue Zaia – Il Veneto e la sua imprenditoria sono estremamente interessati a coltivare relazioni con un Paese ‘amico’ dell’area caucasica, porta di accesso per l’Asia centrale e anello di congiunzione tra Occidente e Oriente, fortemente orientato a perseguire nuove vie di sviluppo e di crescita. Sono certo che l’incontro odierno, grazie anche al comune impegno nella tutela dei beni culturali e artistici che vede Italia e Azerbaijan fianco a fianco nel consesso Unesco, si tradurrà in intensificate relazioni di scambio e di sviluppo economico”.