Azerbaijan

Modernizzare il sistema

domenica 5 novembre 2017 Agenzia Nova Foto: mispp.gov.tr

BAKU - La Banca di Sviluppo Asiatica (Adb) non esclude la possibilità di destinare un'altra tranche di finanziamenti, per un importo di 250 milioni dollari nel 2018, per il progetto sulla ricostruzione e la modernizzazione del sistema energetico azero.
Lo ha detto il direttore dell'ufficio permanente di Adb in Azerbaigian, Nariman Mannapbekov, come riferisce l'agenzia di stampa “Trend”. Un accordo sul progetto di circa 1 miliardo di dollari, dei quali 750 milioni di dollari finanziati da Adb e la restante parte dal Governo azero, è stato firmato nel 2015. Mannapbekov ha dichiarato che contratti per un valore di 250 milioni di dollari sono stati firmati e i pagamenti sui 32 sottoprogetti, dal valore di oltre 108 milioni di dollari, sono stati liquidati dal settembre 2016 al settembre 2017. In generale, la banca ha portato a compimento circa 25 progetti nel settore energetico della regione. "Questo è il progetto per Adb di maggior successo in termini di attuazione", ha sottolineato Mannapbekov.
Secondo il piano della banca in Azerbaigian per il periodo 2018-2020, l'assegnazione della seconda tranche del prestito di 250 milioni di dollari è stata rinviata al 2020, mentre la terza al periodo successivo al 2020. I fondi stanziati all'interno del progetto saranno utilizzati per il rinnovo della rete di distribuzione dell'energia elettrica, le sottostazioni e il miglioramento dei servizi alla clientela.