Flash

83° anniversario della morte di Ataturk

11 novembre 2021 Notizia ripresa sa TRT italiano

ISTANBUL - 83mo anniversario della morte del Veterano Mustafa Kemal Ataturk, il fondatore della Repubblica turca.
La Turchia lo ha ricordato ieri 10 novembre con affetto, stima e gratidudine il suo leader che ha scritto il suo nome a caratteri cubitali nella storia turca e mondiale, ottenendo vittorie nelle guerre d’indipendenza nazionale nella sua vita di 57 anni.
La celebrazione principale ad Ankara, nel mausoleo dedicato ad Ataturk, ha visto la partecipazione del presidente Recep Tayyip Erdogan, del vertice di stato, dei politici e di numerose autorità militari.
Alla cerimonia erano presenti il presidente della Grande Assemblea Nazionale della Turchia, Mustafa Sentop, il vice presidente Fuat Oktay, i membri del gabinetto presidenziale, il leader del Partito Popolare Repubblicano Kemal Kılıçdaroğlu, il leader del Partito del Movimento nazionalista Devlet Bahçeli, la leader del partito İYİ Meral Akşener, i capi degli organi giudiziari, i comandanti, i politici e i brocratici.
ll presidente Erdogan ha deposto una corona di fiori al mausoleo di Ataturk e al minuto di silenzio e' seguito l'inno nazionale turca.
Erdogan ha firmato il libro d’onore di Anıtkabir, scrivendo: “Onorevole Atatürk, Vi commemoriamo ancora una volta con stima e gratitudine nell’anniversario della Vostra scomparsa. Continuamo a sviluppare la nostra patria affidata a noi da parte Vostra e a farne una stella brillante della sua regione e del mondo. Andiamo avanti con determinazione verso l’obiettivo 2023, segnando grandi successi nel campo di educazione, sicurezza, industria e salute. Riposi in pace.”
Alle 9:05 locali, come ogni anno, le sirene hanno suonato in tutta la Turchia per sottolineare un minuto di silenzio nell'ora in cui nel 1938, all'età di 57 anni, l'allora presidente venne dichiarato morto nel Palazzo di Dolmabahce a Istanbul.