Flash

Arrestato ex deputato filocurdo

3 aprile 2021 Notizia ripresa da Ansa

Omer Faruk Gergerlioglu è in carcere da ieri sera quando la polizia si è presentata a casa sua per arrestarlo. Il deputato dell’Hdp, 55 anni, era stato destituito due settimane fa tra forti proteste dopo una condanna in via definitiva a due anni e mezzo di prigione per “propaganda terroristica” a favore del Pkk. La sua colpa: aver ritwittato un articolo del 2016 sull’appello alla pace del partito dei lavoratori del Kurdistan, l’organizzazione militare che è considerata un’organizzazione terroristica non solo in Turchia ma anche nella Ue e negli Usa.

“Non gli hanno neppure fatto indossare le scarpe, prima di portarlo via”, ha denunciato su Twitter il figlio, Salih.

 

Gergerlioglu, noto attivista per i diritti umani, molto impegnato nelle denunce di abusi sui detenuti, ha sempre negato le accuse. L’ex deputato era già stato brevemente fermato nei giorni scorsi dagli agenti, che lo avevano prelevato dall’ufficio in Parlamento dove stava conducendo un sit-in di protesta contro la sua destituzione.

 

ISTANBUL - La sua destituzione dalla carica di deputato è stata vista come parte del giro di vite del governo sui membri dell’Hdp, i cui leader, rappresentanti e attivisti sono stati arrestati nei mesi scorsi. Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan e il suo Governo accusano il partito di avere legami con il Pkk.
Nei giorni scorsi Gergerlioglu aveva denunciato le perquisizioni corporali illegali condotte dai poliziotti sui detenuti, un’accusa che l’Akp, il partito di governo, aveva smentito con veemenza accusando, a sua volta, l’attivista di essere un terrorista.
Mercoledì, la Corte costituzionale di Ankara si era dichiarata incompetente a pronunciarsi sulla revoca della sua carica. Lo stesso giorno, i giudici hanno rinviato alla procura della Cassazione per “vizi procedurali” l’atto d’accusa che chiedeva la messa al bando dell’Hdp, imponendo ai magistrati di correggerlo prima di un’eventuale riproposizione.