Flash

Liberato il padre di Enes Kanter

mercoledì 19 giugno 2020 Notizia ripresa da Planetbasket.com

ROMA - "Posso finalmente piangere!". Così scrive via Twitter Enes Kanter, centro turco dei Boston Celtics e fiero oppositore politico del regime Erdogan in Turchia, al punto che gli è stata tolta la cittadinanza e, se provasse a rientrare nel suo Paese natale verrebbe arrestato.
"Oggi ho scoperto che 7 anni dopo il suo arresto, mio ​​padre è stato rilasciato! Dopo aver passato attraverso un tribunale farsesco e essere stato accusato di essere un criminale solo perché è mio padre! Ciò è proprio a causa della pressione esercitata sul regime turco ".
1) Wow!
I could cry
Today I found out that 7 years after arresting my dad, taking him through a Kangaroo court and accusing him of being a criminal just because he is my dad.
"La mia lotta NON è finita!" prosegue in un altro tweet: "È appena iniziata. NON mi fermerò finché ogni anima innocente nelle carceri turche non sarà liberata. Hanno liberato mio padre perché hanno paura della mia voce. Ci sono migliaia di altri cittadini là fuori con una situazione peggiore della mia. Continuiamo a combattere contro i dittatori!"