Flash

Attaccato diplomatico bielorusso

martedì 24 luglio 2019 Norizia ripresa da Sputnik

ISTANBUL - In Turchia uno sconosciuto ha sparato a un dipendente dell'ambasciata della Bielorussia. Lo comunica il quotidiano turco Hürriyet.
Il Consigliere per gli affari amministrativi dell'ambasciata bielorussa in Turchia Alexander Poganashev è stato attaccato con un'arma da fuoco ad Ankara. E' stato ricoverato in gravi condizioni ma, secondo il quotidiano Hürriyet, è fuori pericolo di vita.
La direzione dell'ospedale privato Güven, dove è stato portato il diplomatico ferito, ha comunicato che Poganashev ha subito un intervento chirurgico che si è concluso con successo. Attualmente è sotto controllo medico.
In precedenza il ministero degli Esteri della Bielorussia aveva confermato a Sputnik l'accaduto:
"Il diplomatico si trova attualmente in ospedale con una ferita d'arma da fuoco, gli stanno prestando tutta l'assistenza necessaria", ha detto un esponente del dicastero.
L'aggressore, ex militare turco e vicino di casa del diplomatico, dopo l'attacco si è suicidato con la stessa arma.
"Il dipendente dell'ambasciata bielorussa stava tornando a casa insieme al figlio, è stato ferito con un colpo di arma da fuoco sparato da un cittadino turco squilibrato mentalmente. Il bambino non è stato ferito", specifica il dipendente del ministero Esteri della Bielorussia.
L'incidente si è verificato nel distretto di Çankaya della capitale turca. Secondo quanto riferisce l'agenzia IHA il diplomatico è stato assaltato di fronte all'ambasciata di Bielorussia ad Ankara.  La polizia della Turchia ha aperto un'indagine.