Flash

Dimezzata la leva obbligatoria

martedì 26 giugno 2019 Notizia ripresa da Ansa

ISTANBUL - Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha firmato una legge che dimezza la durata del servizio militare obbligatorio nel Paese.
Approvata ieri dal Parlamento di Ankara con 335 voti a favore, 17 contrari e due astenuti, la norma riduce il periodo di leva da 12 a 6 mesi e rende inoltre permanente la sua ulteriore riduzione a fronte di un pagamento, che nei mesi scorsi era stata proposta con un provvedimento ad hoc e che ha ottenuto un forte riscontro popolare. Chi vorrà, potrà così servire sotto le armi per un solo mese di addestramento a fronte del pagamento di 31 mila lire turche (circa 4.700 euro al cambio attuale). Resta invece vietata l'obiezione di coscienza.
Secondo gli analisti, si tratta di un passo nella direzione della completa professionalizzazione dell'esercito di Ankara, che al momento è il secondo nella Nato per effettivi anche grazie all'enorme numero di coscritti e riservisti.