Flash

Sostegno a 1.5 milioni di rifugiati

domenica 7 gennaio 2018 Servizio ripreso da Aise

BRUXELLES - Dal settembre 2016 a oggi la rete di sicurezza sociale di emergenza, il più ambizioso programma umanitario dell’UE di sempre, ha fornito assistenza a 1.5 milioni di rifugiati tra i più vulnerabili in Turchia.
In visita in Turchia per celebrare questo risultato, il Commissario per gli Aiuti umanitari e la gestione delle crisi, Christos Stylianides ha dichiarato: "1,5 milioni di rifugiati in Turchia sono ora in grado di soddisfare i loro bisogni fondamentali e di vivere dignitosamente. L’Unione Europea, in collaborazione con la Turchia, ha portato un cambiamento reale nella vita dei rifugiati più vulnerabili e sono molto orgoglioso di quanto abbiamo realizzato insieme. Continueremo ad offrire questo sostegno, insieme alla Turchia, concentrandoci su come rendere la nostra assistenza sostenibile".
Il programma di aiuti umanitari dell’UE prevede trasferimenti mensili di denaro, tramite carta di debito, per aiutare i rifugiati ad acquistare ciò di cui hanno più bisogno, come alimenti e medicinali, o a pagare l'affitto.
Un altro programma faro, il trasferimento condizionale di denaro contante a favore dell’istruzione, ha superato i suoi obiettivi iniziali e sostiene le famiglie di oltre 410000 bambini che frequentano regolarmente la scuola.