Flash

Economia in crescita del 6 per cento

martedì 29 novembre 2017 Agenzia Nova

ANKARA - Per la fine del 2017, l’economia turca crescerà oltre il 6 per cento. Lo comunica oggi l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse).
L’espansione è dovuta principalmente alle misure di stimolo fiscale adottate dal Governo turco e alla ripresa del settore delle esportazioni, ha aggiunto l’Ocse.
In particolare, tra gennaio e settembre del 2017, l’export turco ha sperimentato un incremento del 10,5 per cento rispetto allo stesso periodo del 2016, pari a circa 115 miliardi di dollari. Tuttavia, l’Ocse prevede che, nei prossimi due anni, la crescita della Turchia diminuirà, rimanendo tra il 4.5 e il 5 per cento. Intanto, l’inflazione è ancora ben al di sopra dell’obiettivo (11.9 per cento a ottobre scorso) e la sua diminuzione procede lentamente. Secondo la Banca centrale turca, fino alla fine del 2017, il tasso di inflazione varierà tra il 9.3 e il 10.3 per cento. Inoltre, afferma l’Ocse, l’economia turca deve affrontare la “continua incertezza legata alla politica interna e al contesto regionale”. Pertanto, è “essenziale rafforzare la fiducia dei consumatori e delle imprese” al fine di mantenere l’andamento positivo del quadro economico nazionale. Tuttavia, proprio oggi l’Istituto di statistica turco ha pubblicato l’indice di fiducia dei consumatori per il mese di novembre, che registra una flessione a quota 97.9. Una cifra inferiore ai 100 punti segnala previsioni pessimistiche tra i consumatori.