Flash

Incriinata direttrice di Amnesty

domenica 8 ottobre 2017 Agenzia Nova

ANKARA - La Procura di Istanbul ha accusato la direttrice di Amnesty International in Turchia Idil Eser, insieme ad altri dieci attivisti per i diritti umani di appartenere e aver sostenuto gruppi terroristici.
L'agenzia di stampa ufficiale "Anadolu" riferisce che gli 11 attivisti ora sono in attesa di processo. Rischiano fino a 15 anni di carcere. Erano stati arrestati nel luglio scorso nel corso di un'operazione a Buyukada, isola a largo della città di Istanbul. Amnesty International aveva confermato l'arresto della direttrice Idil Eser, insieme agli altri attivisti per i diritti umani mentre partecipavano a un meeting di formazione sulla sicurezza informatica in un hotel di Buyukada. "Si tratta di un grottesco abuso di potere che evidenzia la situazione precaria degli attivisti per i diritti umani nel paese - aveva commentato il segretario generale di Amnesty, Salil Shetty -. Idil Eser e gli altri arrestati devono essere liberati immediatamente e senza condizioni".