Attualità

Minacce senza valore

mercoledì 15 novembre 2019 Notizia ripresa da AnsaMed Foto: AnsaMed

ISTANBUL - "Il progetto dei ministri degli Esteri dell'UE di sanzionare il nostro Paese per le trivellazioni nel Mediterraneo orientale per noi è nullo e senza valore".
Lo ha detto il vicepresidente turco Fuat Oktay, in un discorso in occasione del 36/mo anniversario della fondazione dell'autoproclamata Repubblica turca di Cipro del nord, riconosciuta solo da Ankara.
"Dopo aver compiuto la sua missione nella nostra piattaforma continentale, la nostra nave da perforazione Fatih prosegue il suo lavoro al Capo di Karpaz", a nord dell'isola, ha aggiunto Oktay, confermando il prosieguo della attività di ricerca di idrocarburi al largo dell'isola, in un'area che Nicosia, con il supporto di Bruxelles, rivendica come sua Zona economica esclusiva. Diverse compagnie straniere, tra cui l'Eni, hanno ricevuto licenze da Cipro per le perforazioni offshore. Lo scorso anno, Ankara impedì le attività della nave Saipem 12000, noleggiata dall'Eni.