Attualità

Colloquio telefonico tra Trump ed Erdogan

12 aprile 2018 Agenzia Nova Foto:

ANKARA - Gli ultimi sviluppi in Siria sono stati al centro del colloquio telefonico avvenuto nella tarda serata di ieri, 11 aprile, tra i capi di Stato di Turchia e Usa, Recep Tayyip Erdogan e Donald Trump.
Lo riferisce l'agenzia di stampa turca “Anadolu”. Erdogan e Trump hanno discusso “dell’attuale crisi in Siria” e hanno convenuto di “rimanere in stretto contatto sulla situazione”. La conversazione tra i presidenti di Turchia e Stati Uniti è giunta mentre appare sempre più probabile un intervento militare internazionale contro la Siria, guidato dagli Usa. L’iniziativa intende rispondere al presunto attacco chimico che ha colpito Douma, località a est di Damasco nell’area di al Ghouta, tra il 7 e l’8 aprile scorso. A causa del bombardamento chimico, più di 70 abitanti di Douma sono morti e oltre 1.000 sono rimasti feriti. Alcuni Stati, come Usa, Francia e Regno Unito, ritengono il governo siriano responsabile del presunto attacco chimico contro Douma e intendono fornire una risposta militare. In un messaggio pubblicato sul suo profilo Twitter nella giornata di ieri, Trump ha affermato che missili “belli, nuovi e intelligenti” arriveranno sulla Siria.