Attualità

Siamo pronti alla normalizazione

7 ottobre 2017 Agenzia Nova Foto: Hurriyet Daily News

ANKARA - Il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, ha detto oggi di volere una “normalizzazione” dei rapporti con la Germania dopo mesi di accuse reciproche e recriminazioni. In un’intervista al settimanale “Der Spiegel”, Cavusoglu ha affermato che non c’è ragione di avere problemi con la Germania.
“Se fate un passo verso di noi, noi ne faremo due verso di voi”, ha dichiarato Cavusoglu, dicendosi pronto a impegnarsi per ristabilire normali contatti con Berlino. Ad una domanda sulla possibile nomina del leader dei Verdi Cem Ozdemir, politico di origine turca che ha più volte criticato il presidente Recep Tayyip Erdogan, a ministro degli Esteri nel nuovo Governo di Angela Merkel, il titolare della diplomazia turca ha detto che “chiunque venga in Turchia come ministro degli Esteri riceverà lo stesso rispetto che mostra a noi”. Anche il viceministro degli Esteri tedesco, Michael Roth, ha detto nei giorni scorsi che Berlino intende riaprire il dialogo con Ankara, segnalando però che la Germania non rimarrà in silenzio di fronte all’arresto di suoi cittadini, come il giornalista Deniz Yucel, in carcere in Turchia da oltre 200 giorni con l’accusa di propaganda a favore di un’organizzazione terroristica e incitamento alla violenza.