DIRITTO & ROVESCIO

Il sogno di diventare potenza nucleare

mercoledì 12 marzo 2021 Servizio ripreso da Alice Mattei/Business Insider Foto: Business Insider Maxim Shipenkov/AFP Getty Images

ISTANBUL - Via ai lavori per il terzo reattore della prima centrale nucleare turca Akkuyu nella città costiera meridionale di Mersin.
Il progetto sta attirando l’attenzione degli osservatori internazionali sia per la forma ibrida di governance (costruttori russi, proprietà turca), sia per il fatto che si tratta del primo impianto nucleare nella regione. Una volta completato, si prevede che l’impianto produrrà 35 miliardi di chilowattora (kWh) di elettricità all’anno, circa il 10% della fornitura totale di elettricità della Turchia. La vita utile durerà 50 anni.
L’impianto lancerà la Turchia nella “lega dei Paesi dell’energia nucleare“, ha detto il presidente Recep Tayyip Erdogan, salutandolo come un “simbolo della cooperazione turco-russa” sia perché in molti temono che il progetto possa spianare la strada ad una possibile svolta nucleare degli arsenali turchi (anche se per ora l’ipotesi non appare avere basi concrete)