DIRITTO & ROVESCIO

Contratto da 200 mln per Maire Tecnimont

domenica 15 marzo 2020 Servizio ripreso da Luigi Grasso/La Stampa Foto: La Stampa

ISTANBUL - Il coronavirus non ferma tutta l’economia. Il gruppo italiano Maire Tecnimont annuncia che la controllata Tecnimont ha firmato un contratto da 200 milioni di euro in Turchia per costruire un impianto di urea e derivati a Gemlik, a 125 chilometri a Sud di Istanbul.
La capacità dell'impianto è di 1.640 tonnellate al giorno di urea granulata e di 500 tonnellate al giorno di Uan (soluzione di urea e nitrato di ammonio). Il contratto riguarda l'esecuzione dell'ingegneria, la fornitura di tutte le apparecchiature e i materiali e i lavori di costruzione. Il completamento del progetto è previsto entro tre anni.
Pierroberto Folgiero, amministratore delegato del gruppo Maire Tecnimont: “Questo accordo conferma la nostra leadership nel settore dei fertilizzanti e ci consente di espandere la presenza geografica in un mercato strategico come la Turchia”.