Curiosità

Compra accessorio moto e riceve lettera commovente

martedì 3 giugno 2020 Servizio ripreso da Romina Marceca/la Repubblica Foto: la Repubblica

MODENA - La ditta di ricambi e accessori per moto, in Turchia, riceve l’ordine via internet da una delle città italiane tra le più colpite dalla pandemia Covid-19, Modena. E, insieme ai rialzi per il manubrio della sua Bandit 250, Roberto Mastrolia nel pacco ha trovato una lettera di solidarietà.
Scritta in italiano e con qualche imperfezione. Ma che importa, quel messaggio ha commosso chi l’ha ricevuto. “Caro Roberto, siamo con il popolo italiano nella lotta contro Covid-19. Spero e desidero che tu abbia dei viaggi piacevoli, sicuri e divertenti, in giorni sani. Divertirsi (divertiti, ndr)”.
Racconta Roberto Mastrolia, funzionario dell’ente Provincia di Modena: “Quando stamattina ho aperto la busta con i risers (i rialzi, ndr) ho trovato questa lettera arrivata da Istanbul e mi sono emozionato. Ho sentito il calore di una solidarietà che non conosce confini”, racconta a Repubblica.
Roberto Mastrolia, 49 anni, aveva avuto qualche difficoltà a rintracciare i risers sul mercato italiano. “La Bandit Suzuky non è molto diffusa nel nostro Paese, quei rialzi mi servono per viaggiare più comodo. Per questo poi ho scelto di inviare l’ordine in Turchia, alla Bay4 Global ”, spiega. Di certo non immaginava di ricevere la lettera.
“Sono poche parole ma hanno scaldato il mio cuore, soprattutto in questo periodo in cui stiamo cercando con tutte le nostre forze di tornare alla normalità. Adesso grazie a quei rialzi vorrei presto partire in moto per festeggiare con mia moglie il nostro anniversario di matrimonio sugli appennini tosco-emiliani”.