Scienza e medicina

Partita la campagna vaccinazione su vasta scala

14 gennaio 2021 Servizio ripreso da Ansa Foto: Ansa

ISTANBUL - È iniziata ufficialmente stamani la campagna di vaccinazione su larga scala per il Covid-19 in Turchia, dopo che ieri sera a ricevere le prime somministrazioni a scopo simbolico erano stati il ministro della Salute Fahrettin Koca e alcuni membri del comitato-tecnico scientifico.
In questa prima fase, destinata a medici e operatori sanitari, ospiti di residenze assistite e over 65, Ankara utilizza il vaccino prodotto dall'azienda farmaceutica cinese SinoVac, di cui ha acquistato complessivamente 50 milioni di dosi, 3 milioni delle quali già consegnate. Il farmaco CoronaVac, sulla cui efficacia sono stati diffusi dati contrastanti dai diversi Paesi che lo hanno testato, dal 50.38% del Brasile al 91.25% della Turchia, necessita di un richiamo a 28 giorni dalla prima inoculazione.
"Tutti devono vaccinarsi per poter tornare alla vita di prima. Abbiamo completato i test, il vaccino è sufficientemente sicuro", ha assicurato il ministro Koca. Ankara è in trattativa anche con Pfizer BioNTech per una prima fornitura di 4.5 milioni di dosi del suo vaccino. In Turchia si sono registrati finora oltre 2.3 milioni di casi e 23 mila vittime di Covid-19.