Cronaca

Uccise due attiviste siriane ad Istanbul

mercoledì 22 settembre 2017 Tgcom 24

ISTANBUL - Una nota giornalista e attivista siriana e la figlia, anche lei cronista, sono state uccise a coltellate in Turchia.
I corpi senza vita della 60enne Arouba Barakat e della figlia 22enne Hala, riporta l'agenzia statale Anadolu, sono stati ritrovati nella loro abitazione di Uskudar, sulla costa asiatica di Istanbul, dopo che alcuni amici che non le vedevano da giorni avevano dato l'allarme.