Turismo e viaggi

Gran Bazar, lavori in corso

14 marzo 2017

ISTANBUL - Da sette mesi, gli operai sono al lavoro per sistemare i tetti del Grand Bazar di Istanbul. Uno dei più antichi mercati del mondo, 554 anni. Fin dall'alba, gli operai lavorano di gran lena per rinnovare il mercato costruito sotto l'Impero Ottomano.
Ma oggi la Turchia deve far fronte a molteplici attentati, alle conseguenze di un tentato golpe, e alle tensioni politiche, che hanno fatto diminuire vertiginosamente il numero dei turisti.
"Si tratta di una riduzione di visite, quest'anno - ha detto il vicesindaco Fatih - ma a dire il vero il Grand Bazar ha una forza solo di per sé, con i suoi commercianti, e 3mila boutique e circa 30mila impiegati".
Le volte, le colonne e gli affreschi sono storici. Ma un rinnovamento è necessario ed è ben visto dai venditori.
"La Turchia è Istanbul; Istanbul è il Grand Bazar e la moschea Sultanhamet e credo che i lavori possano avere un impatto positivo - dice Numan, commerciante - almeno quando saranno terminati, potrebbero essere dei miglioramenti per l'estate. Oltre alle condizioni climatiche anche il nuovo aspetto del Gran Bazar attirerà più turisti".
In totale il rinnovamento del mercato, grande oltre 100mila metri quadrati, costerà circa 50 milioni di euro.