Turismo e viaggi

Ospite di Tourism A

lunedì 23 gennaio 2017 AnsaMed Foto:

ISTANBUL - La Turchia scommette sul patrimonio culturale e archeologico per far tornare i turisti nel Paese.
Se tra gennaio e novembre 2016 il numero di visitatori stranieri è sceso drasticamente con un -30.85% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente attestandosi a quota 24.050.056, la promozione sul mercato italiano non si arresta. La Turchia sarà infatti ospite di TourismA, il Salone Internazionale dell'Archeologia che si terrà dal 17 al 19 febbraio prossimi al Palazzo dei Congressi di Firenze.
''Nonostante il fatto che la Turchia stia attraversando un momento delicato e che nel 2016 i flussi turistici siano calati, tanti tour operator credono nel Paese'', fanno sapere dall'Ufficio Cultura e Informazioni dell'Ambasciata di Turchia a Rom. E TourismA ''rappresenta una new entry nel calendario fieristico dell'Ufficio che comprende anche la partecipazione alla Borsa Mediterranea del Turismo di Napoli (24-26 marzo), alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano (2-4 aprile), al TTG Incontri di Rimini (12-14 ottobre) e alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum (26-29 ottobre)''.