Flash

Cittadinanza turca a 7 mila siriani

13 luglio 2017 globalist syndication

ISTANBUL - Il partito turco di governo, Giustizia e Sviluppo (Akp), del presidente Recep Tayyip Erdogan ha stilato una lista di cittadini siriani "altamente qualificati" che "non creeranno problemi di sicurezza" e a cui verrà concessa la cittadinanza turca. Si tratta di 7.000 persone, scrive Hurriyet citando il documento presentato al consiglio dei ministri.
In precedenza si era parlato di una prima fase con 10.000 siriani e poi via via un allargamento a 30.000. La priorità nella lista è stata data ai siriani con un grado di istruzione più elevato e la lista è stata controllata e visionata dall'intelligence turca e dalla polizia per garantire i nuovi cittadini in termini di sicurezza.
Secondo i dati ufficiali del ministero dell'Interno, in Turchia si trovano tre milioni di siriani. Parte dei rifugiati vive in 26 campi gestiti dall'Autorità per la gestione delle emergenze e circa due milioni sono donne e bambini.
Gli altri rifugiati si trovano in diverse province al confine con la Siria, come a Kilis e Gaziantep. Negli ultimi sette anni circa 12mila siriani hanno ottenuto la cittadinanza turca, secondo il ministero dell'Interno.