Il Punto

Il punto n. 6

IL PUNTO

   TURCHIA
_________ ERDOGAN  Faccia sentire la sua voce 

Mercoledì, Luglio 12, 2012
ROMA - Turchia Oggi
____________________________________________________________ Quello che sta succedendo in Turchia da un po' di tempo a
questa parte è la riprova che le confessioni religiose sono......
____________________________________________________________
La notizia di Francesco Cerri, giornalista di <AnsaMed>,  circa il rischio di sfratto del monastero di Mor Gabriel è di quelle che preoccupano. Del resto quello che sta succedendo in Turchia da un po' di tempo a questa parte è la riprova che le confessioni religiose sono sempre più ostacolate.
E non è certo il recente incontro tra il Primo Ministro Recep Tayyip Erdogan ed il patriarca ortodosso Bartolomeo I , salutato come nuovo corso del Governo islamico-moderato nei confronti di altre fedi, ad illudere chi invece è fermamente convinto come di questo passo il Paese della Mezzaluna si stia avviando verso una chiusura netta di fedi diverse da quella musulmana. No, tutto questo non può tranquillizzare. Il fatto che basti una sentenza di tribunale - che la stessa stampa turca ha definito “scandalosa” - a far perdere il titolo di proprietà ai monaci che vivono nell’antico edificio da ben 1715 anni, ce la dice lunga: l’aria che si respira non è delle migliori. Ora serve a poco mostrare al mondo i successi  in campo economico della Turchia, indiscutibili d’altra parte, se poi vengono meno quelle libertà che devono essere le pietre miliare in una democrazia illuminata. Serve a poco altresì usare parole grosse contro il regime totalitario di al-Assad – che mai e poi mai comunque si è accanito contro i cristiani – se poi si porta avanti una strategia strisciante di annientamento soft sia nei confronti dei cattolici che degli ortodossi. Erdogan è un uomo troppo intelligente per non capire che questa non è certo la strada per entrare nell’UE. Sempre che gli interessi ancora entrare. Come che sia, almeno in questocaso faccia sentire la sua voce e prenda posizione a favore di monaci. L’Europa in particolare gliene sarà riconoscente.