Curiosità

La strada più spettacolare ma anche la più pericolosa

lunedì 16 gennaio 2017 SiViaggia Foto: Horizon Unlimited

ISTANBUL - E’ la strada più pericolosa del mondo, una vera autostrada per l’inferno, che si è portata via molte vite negli ultimi anni. Non è il Camino de la muerte della Bolivia, bensì la Bayburt D915 e si trova in Turchia.
E’ quanto sostiene il sito specializzato dangerousroads.org il qualche ha dichiarato: “Le parole e le immagini non rendono l’idea di quanto questa strada sia pericolosa”. In effetti gli infiniti tornanti che la caratterizzano superano di gran lunga il primato boliviano.
La Bayburt D915 è lunga 106 chilometri con ben 29 curve a gomito. Chi l’ha percorsa racconta che non è possibile compiere nessuna delle curve con una sola manovra.
Nessun tratto della strada ha il guard rail e niente al mondo riesce a evitare che un’auto che abbia la sventura di fare una manovra sbagliata finisca nel vuoto.
La strada si trova ai piedi del monte Soganli, una montagna di 1.800 metri che fa parte della catena montuosa turca, nella valle di Soganli. Chiunque si rechi verso la Cappadocia ci deve per forza passare.
La strada è stata costruita dai soldati russi nel 1916. Una parte della Bayburt D915 viene interrotta durante l’inverno a causa dei venti gelidi e del ghiaccio che si forma sullo sterrato.
Se il Camino de la muerte della Bolivia è percorsa soprattutto da turisti che sono disposti a rischiare la vita pur di ammirare lo splendido paesaggio, la Bayburt è praticamente un’autostrada usata dai turchi quotidianamente per andare a lavorare. Sulla strada quindi si trova ogni tipo di mezzo, dalle auto ai camion alle moto.
Secondo dangerousroads.org la seconda strada più pericolosa del mondo è la Keylong-Kishtwar Road in India. Le auto precipitano facilmente lungo il percorso di 230 km a causa del forte vento. Al terzo posto mette la Skippers Canyon Road della Nuova Zelanda con i suoi tornanti stretti e il precipizio che terrorizza gli automobilisti a ogni curva.